Settimana della Cucina Italiana nel Mondo – 19/25 novembre 2018

italian taste

Dal 19 al 25 novembre, in 110 Paesi, si celebra la terza edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, con oltre 1300 eventi dedicati al cibo e al vino Made in Italy.

Conferenze, degustazioni, cene di gala, corsi di cucina, concerti e mostre animeranno le attività organizzate dalla rete diplomatica in collaborazione con gli attori, pubblici e privati, che rappresentano la cucina italiana e l’Italia nel mondo – istituzioni, università, accademie e scuole di cucina, sistema camerale, associazioni di categoria, reti dei ristoranti italiani certificati – per far conoscere al mondo il meglio della nostra tradizione enogastronomica quale segno distintivo dell’identità e della cultura italiana e incrementare le esportazioni e il turismo enogastronomico.

La nuova edizione della Settimana della Cucina propone, tra le sue linee direttrici

-la promozione della Dieta Mediterranea e dei suoi ingredienti;

-la valorizzazione degli itinerari enogastronomici e turistici regionali, anche in connessione con il 2018 Anno del Cibo;

-le connessioni con le celebrazioni dei Centenari Rossiniani, in occasione del 150°anniversario della morte del compositore, appassionato di cucina e noto gastronomo;

-la promozione dell’iniziativa “Pasta Pesto Day”, che vede i ristoranti di tutto il mondo impegnati in una gara di solidarietà a favore del Comune di Genova;

-le attività di formazione, per sviluppare collaborazioni di lungo periodo tra cuochi italiani e locali;

-la tutela e la valorizzazione dei prodotti a denominazione protetta e controllata unitamente ad azioni di contrasto al fenomeno dell’Italian sounding.

 

La terza edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo sarà presentata alla stampa il 14 novembre alle 11.30 presso le Officine Farneto (Via dei Monti della Farnesina, 77 – Roma), alla presenza del Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Sen. Ricardo Merlo e del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, Sen. Gian Marco Centinaio.

Related Posts