Renato Bosco al 26° congresso Signep: ad ogni pancia la sua pizza

Locandina giovani sigenp con Renato Bosco

Renato Bosco interviene in qualità di esperto al Congresso Nazionale Sigenp -Società Italiana di Gastroenterologia, Epatologia e nutrizione pediatrica. Il Palazzo della Gran Guardia ospiterà dal 16 al 19 ottobre pv la 26° edizione del Congresso Nazionale SIGENP.
“Specialisti all’opera” è il titolo e il Programma del Congresso Nazionale 2019 che vede diversi e interessanti appuntamenti per gli addetti ai lavori, ovvero pediatri di tutt’Italia.
In particolare Renato Bosco, riconosciuto PizzaRicercatore ed Ambasciatore della cucina italiana nel Mondo, è stato chiamato come esperto ad intervenire alla sessione, che si terrà giovedì 17 ottobre alle 17.30, dal titolo Ad ogni pancia la sua pizza. Un focus organizzato dal gruppo giovani Sigenp, che indagherà 4 diverse patologie alimentari dando con il supporto di Renato Bosco una vera e propria risposta culinaria.
Cosa può ordinare in pizzeria una persona che presenta un problema di colon irritabile?
Questa è stata la “domanda-sfida” con cui il Presidente del Congresso Dott. Mauro Cinquetti e il Dott. Marco Deganello, Presidente del gruppo giovani Sigenp hanno proposto a Renato Bosco di studiare alcune pizze ad hoc.
In merito al progetto Renato dichiara: “Mi sono sentito onorato di essere chiamato a partecipare in un contesto così autorevole come un congresso medico ed ho accolto la proposta con molto
entusiasmo. Studiare le quattro pizze, corrispondenti ad altrettante patologie, è stato stimolante ed inoltre mi ha permesso di aprirmi a nuove conoscenze sull’alimentazione.
Se è vero che la pizza è considerato uno dei piatti della cucina internazionale, “che mette tutti d’accordo” è pur vero che dev’esserci sempre di più l’attenzione e la volontà da parte di noi pizzaioli ad ampliare la nostra proposta verso quelle che sono le intolleranze e le esigenze alimentari decretate da patologie come la celiachia. Non nego che queste pizze potranno rientrare nel menù della mia pizzeria.”

Related Posts